CONTRASTARE LA DEPRESSIONE

CONTRASTARE LA DEPRESSIONE

Cause Depresse

COME RICONOSCERE i SENTIMENTI 

DOVE NASCONO LE EMZIONI15

IMPARARE LA COMUNICAZIONE

sentimenti paura panico CAUSE E SINTOMI DISAGIO , ANSIE,PAURE

Preghiera contro depressione:

A MARIA SS. DELLA RUOTA DEI MONTI
1. 1. 1. O Vergine potentissima e Madre nostra Maria, noi che vi invochiamo con
il dolce titolo di Maria SS. Della Ruota dei Monti,
vogliate, ve ne preghiamo, dare
salute e rassegnazione a tanti infermi che a voi ri
corrono fiduciosi. Donateci grazie!
Ave Maria…..
2. 2. Aprite le vostre mani, piene di grazia e,
dalla collina silenziosa, quale faro di
luce, illuminate tante menti tenebrose che, vinte d
all’ invidia del Demonio, si rifugiano a voi nel vostro tempio, vicino al vostro
Cuore Materno. Fate che in essi
ritorni la grazia divina.
Ave Maria…..
3. 3. O rosa d’ inviolata purezza, con i verginali profumi che effondete all’ intorno,
traete all’ amore vostro la gioventù e fate che non
resti illusa dalla vanità mondana;
la vostra voce di Madre sia sempre da essa ascoltata.
Ave Maria….
4. 4. Esempio mirabile di povertà vissuta nella
casa di Nazareth, sottomessa alla
volontà di Dio, aiutate e provvedete con il vostro
Cuore materno tante povere
famiglie che solo in Voi confidano.
Ave Maria….
 
5. 5. Voi come Regina del Paradiso, coprite l’u
niverso con il manto stellato, perché
siete Madre di Gesù, Figlia dell’ eterno Padre e Sp
osa dello Spirito Santo;
proteggete la Chiesa come nave sbattuta e sconvolta
sul mare tempestoso del
mondo e fate che con il vostro aiuto e con le vostr
e grazie, arrivino tutti i figli di
Adamo al porto del Cielo a cantare le lodi di Dio e
a Voi; e siate benedetta in
eterno.
Ave Maria….
6. 6. Vi preghiamo ancora, o potente Avvocata n
ostra, per il sommo Ponteficee per i
Vescovi e Sacerdoti che diffondono la nostra santa
Religione e guidano la navicella
della Chiesa attraverso il mare tempestoso del mond
o. Fate che essi siano sempre
animati da zelo apostolico per la salvezza delle an
ime e per il trionfo della Chiesa.
Ave Maria….
7. 7. I vostri occhi che brillano di luce celes
te e il vostro volto diffuso di grazia divina
e di eterna letizia, aprano il cuore dei fedeli all
a speranza di essere da Voi ben
accolti; concedete pertanto le grazie ai miseri mor
tali che, prostati davanti a Voi,
espongono le loro necessità spirituali e temporali.
Ave Maria….
8. 8. Il Bambino che ammiriamo sul vostro bracc
io e la vostra mano che regge il
gomito ispira a noi fiducia di ricevere la vostra c
eleste benedizione; che scenda
sulla nostra Italia, sulla Chiesa nostra madre, sui
nostri benefattori spirituali, sui
lontani e presenti e sulle anime sante del Purgatorio.
Ave Maria….
9. 9. Noi tutti genuflessi davanti al vostro si
mulacro, sui monti di Leporino, con cuore
commosso vi invochiamo con tanto amore e vi chiamia
mo bella Madre nostra,
consolatrice degli afflitti, dispensatrice di grazi
e, specialmente ai vostri fedeli.
Vogliate, o Madre buona, farci questa grazia…(la li
berazione definitiva dai tormenti della depressione..). Le madri della terra non neg
ano mai grazie e favori ai propri figli. Gesù dalla croce assegnava a Voi noi tutti,
per nostra Madre. Se siamo vostri
figli, figli ingrati che con il peccato abbiamo crocifisso Gesù, ma sempre come figli
Voi accoglieteci sotto la vostra protezione ed assisteteci nell’ ultima ora della nostra
vita. Così sia.
Nota:
per i casi di depressione di origine malefica recit
are come da istruzioni assieme alla
preghiera di lode bellissima del Magnificat.
La preghiera del
Il Magnificat
unito a Preghiera alla Madonna della Ruota dei
Monti è strumento potente per costringere i nemici che causano lamalattia della depressione e dell’ abbattimento a smettere.
 
MAGNIFICAT
L’anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva.
D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’onnipotente
e santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri Padri,
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Le due preghiere devono essere ripetute, come del resto le altre,
molte volte nello stesso momento di preghiera e se è possibile
raccogliersi in questi momenti più volte durante la
giornata. Già dai primi giorni si ottiene il miglioramento, se la
causa è dovuta all’avversario delle anime. Il ripetere le preghier
e non deve essere fatto meccanicamente, perché sarebbe supers
tizione, ma con amore filiale e confidente sapendo che Dio e la Madonna ci
ascoltano e ci vugliono bene e ad ogni volta che noi ripetiamo
ancora la preghiera gli diciamo di avere fede in loro e sempre più.
Ricordarsi prima di mettersi a pregare quel “rimet
ti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori” contenuto
nel Padre Nostro che ci ha insegnato Gesù. La sofferenza di
questo tipo a volte può essere mostruosa, ma dobbia
mo ricordarci che dobbiamo perdonare sempre.
Noi saremo trattati da Dio come noi trattiamo gli altri fratelli
sia buoni che cattivi.